990x27_promo

Blog Archivi su -

Recensioni / Soddisfatti o rimborsati Satisfiction propone la prima recensione "interattiva". Funziona cosí: se la critica di Satisfiction ti convince a comprare il libro, ma dopo averlo letto ritieni che l'entusiasmo di Satisfiction ha deluso le tue aspettative, invia una mail a redazione@satisfiction.me che spieghi perché il libro che Satisfiction ti ha segnalato non era veramente "imperdibile e assolutamente da leggere": Satisfiction ti rimborserà il prezzo di copertina.

Poesie di Fernando Pessoa

Poesie di Fernando Pessoa

Fernando Pessoa / Adelphi

Antonio Tabucchi quando la morte lo colse stava lavorando, insieme a Maria José Lancastre, a una nuova edizione del Pessoa «ortonimo». Con il titolo Poesie di Fernando Pessoa finalmente Adelphi lo manda in libreria. Di fronte alla galassia eteronimica, l’io di Pessoa scava nel cuore di tenebra della sua esistenza inquieta. Tabucchi giustamente definisce Pessoa il poeta più complesso e

Rubriche

Ivano Fossati: il bello della mia vita

Spike

Ivano Fossati: il bello della mia vita

“Gli uomini perbene sono quasi sempre un intralcio per la società. Pagano le tasse, non alzano la voce, non accampano pretese. Sono insopportabili. Entrano in conflitto con qualunque necessità di trovare scorciatoie. Tagliano la strada ai veloci, ai pronti, ai furbi. Inquinano il mondo col veleno della sincerità e della chiarezza, non producono sviluppo né progresso. Ecco, mio zio Piero

Raymond Chandler: Il grande sonno

Inception

Raymond Chandler: Il grande sonno

Erano pressapoco le undici del mattino, mezzo ottobre, sole velato, e una minaccia di pioggia torrenziale sospesa nella limpidezza eccessiva là sulle colline. Portavo un completo blu polvere, con camicia blu scuro, cravatta e fazzolettino assortiti, scarpe nere e calzini di lana neri con un disegno a orologini blu scuro. Ero corretto, lindo, ben sbarbato e sobrio, e me ne

Lo straniamento pop di C’è posto tra gli indiani giunge al Premio Strega

L'intervista

Lo straniamento pop di C’è posto tra gli indiani giunge al Premio Strega

Estraneo tra gli estranei. È estraneo persino a se stesso Marcello Mastronardi, l’eroinomane protagonista di C’è posto tra gli indiani, terzo romanzo di Alessio Dimartino, edito da Giulio Perrone e candidato al Premio Strega. Selezionato tra i ventisette titoli, non rientra nella dozzina, ma non sembra scomporsi Alessio Dimartino, classe ‘82, già autore di Tutti vivemmo a stento (2010) e

Richard Brautigan: American Dust

Tobacco Road

Richard Brautigan: American Dust

“A fare da sfondo al pontile e alla barca c’erano una capanna di legno da imballaggio e un orticello con mais, piselli e pomodori. Questa era la sua vita e il suo tempo sull​a​ Terra. L’unico vizio che a​veva il vecchio era masticare un sacco di tabacco. Gli macchiava la lunga barba bianca, che sembrava un giardino delicato costituito da

Americana

Americana

Americana

Secondo i dati di Wuz, dall’inizio dell’anno sono già stati pubblicati circa 16.000 libri: una quantità folle, soffocante, aggressiva. Come sopravvivere all’invasione? Semplice: scegliendo. Questa è la mia personale selezione dei dieci migliori titoli di letteratura americana usciti in Italia dall’inizio dell’anno, tanto per farvi capire che aria tirerà da queste parti nelle prossime settimane. Non è una classifica: di

Inediti

Ottavio Cappellani e Pietrangelo Buttafuoco. Marquez? Meglio le puttane

Pietrangelo Buttafuoco

Ottavio Cappellani e Pietrangelo Buttafuoco. Marquez? Meglio le puttane

È morto Gabriel García Márquez – che sarà cremato a Città del Messico, dopo che centinaia di persone si sono mosse in processione per commemorarlo (le ceneri saranno poi divise fra Messico e Colombia) – e in questa cornucopia di realismo magico, morti che si presentano per comunicare, intime battaglie condotte con titanica perseveranza dal singolo che risponde solo alle

Ray Bradbury inedito. Gli architetti sono degli imbecilli

Ray Bradbury

Ray Bradbury inedito. Gli architetti sono degli imbecilli

Ray Bradbury, tra i più grandi scrittori americani del ‘900, in tutti i suoi libri ha sempre sottolineato limiti e stupori del progresso. Non a caso la maggior parte dei suoi romanzi e racconti appartengono al genere fantascientico, considerato fino agli anni ’80 letteratura di serie b. Bradbury, nato a Waukegan, Illinois nel 1920 e morto a Los Angeles nel

Pier Paolo Pasolini. In nome della cultura mi ritiro dallo Strega

Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini. In nome della cultura mi ritiro dallo Strega

Con un articolo apparso sul “Giorno” il 24 giugno 1968 Pier Paolo Pasolini, in lizza al Premio Stregacon il romanzo “Teorema”, annunciava il proprio ritiro dalla competizione. Le motivazioni non hanno perso di attualità, anzi. Per cui Satisfiction ha deciso di ripubblicare il testo che segue (presente nel volume dei Meridiani Mondadori, “Saggi sulla politica e sulla società”, a cura di

Arthur Rimbaud inedito. Non sono venuto qui per essere felice

Arthur Rimbaud

Arthur Rimbaud inedito. Non sono venuto qui per essere felice

«‘Per capire Rimbaud leggiamo Rimbaud’. Così raccomanda Yves Bonnefoy all’inizio del suo fondamentale libro sul poeta di Charleville. Giusta raccomandazione, cui è, però, d’obbligo un’aggiunta: per capire Rimbaud leggiamo tutto Rimbaud. Leggiamo il poeta e pure il negoziante d’Africa. Leggiamo le poesie di Rimbaud, le lettere del Veggente, ma anche le sue lettere dall’Africa alla famiglia che ci dicono le

Jack London inedito. Consigli agli aspiranti scrittori

Jack London

Jack London inedito. Consigli agli aspiranti scrittori

 Verso la fine del 1914, un giovane aspirante scrittore inviò una copia del suo manoscritto a Jack London, lo scrittore americano autore de Il Richiamo della Foresta, Zanna Bianca e Martin Eden – proprio la difficile storia di un giovane uomo che lotta per diventare uno scrittore. London, ai tempi di questa lettera inedita in Italia (e qui tradotta da Michele

Satisfiction su carta