990x27_promo

Archivi su -

Recensioni / Soddisfatti o rimborsati Satisfiction propone la prima recensione "interattiva". Funziona cosí: se la critica di Satisfiction ti convince a comprare il libro, ma dopo averlo letto ritieni che l'entusiasmo di Satisfiction ha deluso le tue aspettative, invia una mail a redazione@satisfiction.me che spieghi perché il libro che Satisfiction ti ha segnalato non era veramente "imperdibile e assolutamente da leggere": Satisfiction ti rimborserà il prezzo di copertina.

25 MODI PER PIANTARE UN CHIODO

25 MODI PER PIANTARE UN CHIODO

Enzo Mari / Mondadori

25 modi per piantare un chiodo oltre a essere il titolo dell’ultimo libro di Enzo Mari, designer, architetto, autodidatta, guru, è anche la sintesi di un sistema di vita. Un manifesto per tornare a semplificare il nostro modo di pensare ritrovando l’essenza e l’essenzialità del nostro modo di agire. Mari vorrebbe tutti eterni bambini, ma sa che non è possibile.

  • LUCINELLALore Segal / L’ancora del Mediterraneo

Rubriche

Pratick Modiano – Nel caffè della gioventù perduta

RetroFiction

Pratick Modiano – Nel caffè della gioventù perduta

Ecco a voi l’investigatore dell’assenza. Patrick Modiano ha vinto il premio Nobel per la letteratura nel 2014 ma il grande pubblico l’ha sempre quasi ignorato. È un fantasma che scrive capolavori e che si sottrae volontariamente alle luci della ribalta per occuparsi solo della scrittura. E ditemi se è poco. Nel caffè della gioventù perduta esce nel 2007 in Francia

Pier Paolo Pasolini. Il disincanto di un poeta impuro

Nel verso giusto

Pier Paolo Pasolini. Il disincanto di un poeta impuro

Con Pier Paolo Pasolini poeta bisogna ancora fare i conti. Perché tutto quello che accade oggi lui è stato capace di raccontarlo già ieri. La grande attualità del verso pasoliniano sta proprio in questo: quello che il poeta raccontava trent’anni fa era scomodo perché domani (il nostro oggi) sarebbe diventato attuale. Questa straordinaria capacità profetica è presente più nell’attività poetica

Julian Barnes, Il senso di una fine

Furetto circospetto in odore d'istricismo

Julian Barnes, Il senso di una fine

Centosessanta pagine di spietata retrospettiva. Di esile fattura, dunque, ma terribilmente pregno. Il recupero angosciato del vissuto; lo sguardo fisso sullo specchietto retrovisore, perseguitato dai momenti topici di una gioventù non all’altezza del rigore morale di una maturità frustrata e poi vinta dal senso di colpa. Questi, i perni tematici sui quali è incardinata la storia di una vita e

Il grande futuro di Giuseppe Catozzella

GPSBook.

Il grande futuro di Giuseppe Catozzella

Capita raramente di imbattersi in un romanzo come “Il Grande Futuro” di Giuseppe Catozzella, appena uscito per Feltrinelli. Capita raramente perché non è solo un romanzo di rara intensità narrativa, ma è uno dei pochi esempi di letteratura civile contemporanea. Tra queste pagine non c’è militanza: paradossalmente non ci sono nemmeno il Bene o il Male. C’è la Realtà. Quella

James Joyce: Ulisse

Così comincia

James Joyce: Ulisse

Imponente e grassoccio, Buck Mulligan stava sbucando dal caposcala con in mano una tazza piena di schiuma, su cui s’incrociavano uno specchio e un rasoio. La sua vestaglia gialla, priva di cintura, era lievemente sollevata sul retro da una dolce arietta mattutina. Tenendo alta la tazza, intonò: - Introibo ad altare Dei. Fermatosi, scrutò giù nel buio della scala a chiocciola

Inediti

Hugo Ball inedito. Cabaret Voltaire

Hugo Ball

Hugo Ball inedito. Cabaret Voltaire

“Non ci si può aspettare da noi che confondiamo l’eroismo con l’ottusità e la freddezza di cuore che ogni giorno si rivela più fatale. Un giorno si ammetterà che noi abbiamo reagito con gentilezza addirittura toccante” Hugo Ball  In questi giorni ricorre il centenario dell’inaugurazione del Cabaret Voltaire – il nome è ispirato all’autore del Candide – a Zurigo. Era

Joris – Karl Huysmans inedito. L’ossessione

Joris – Karl Huysmans

Joris – Karl Huysmans inedito. L’ossessione

Joris – Karl Huysmans è conosciuto soprattutto per il romanzo «À rebours» (Controcorrente), considerato il manifesto e il vangelo del Decadentismo. La sua opera è ancora poco apprezzata per molti motivi, primo fra tutti il suo andare contro la corrente del senso comune, della morale, della ragione, della natura, come appunto testimonia il suo libro più famoso che è stato definito

Elena Mearini anteprima. Bianca da morire

Elena Mearini

Elena Mearini anteprima. Bianca da morire

Quello di Elena Mearini è un lungo, profondo e viscerale confronto con la parola e con il corpo. C’è un filo rosso che unisce la sua produzione letteraria, che si misura sempre – e in maniera sempre più raffinata e “sentita” al contempo – con il dire: un dire corporeo. Corpi sono non solo l’insieme di arti, pelle e organi

Lev Tolsoj inedito. Perché sono vegetariano

Lev Tolstoj

Lev Tolsoj inedito. Perché sono vegetariano

La monumentalità letteraria e narrativa di Lev Talstoj trova il proprio doppio nella smisurata produzione di scritti raccolti dall’autore tra il 1904 e il 1910. Si tratta dei Pensieri di saggi, in cui si andarono accumulando lavori e studi di carattere filosofico, morale, etico, religioso, che toccarono anche il tema del vegetarianesimo, dell’uccisione degli animali e della caccia. Tolstoj si

Carlo Michelstaedter inedito. La vita è una cosa inadeguata

Carlo Michelstadter

Carlo Michelstaedter inedito. La vita è una cosa inadeguata

È il piacere un dio pudico, / fugge da chi l’invocò; / ai piaceri egli è nemico, / fugge da chi lo cercò. // Egli ama quei che non lo invoca, /  egli ama quei che non lo sa, / e dona la sua luce fioca / a chi per altra luce va. // Chi lo cerca non lo trova, /chi

Satisfiction su carta