990x27_promo

Blog Archivi su -

Recensioni / Soddisfatti o rimborsati Satisfiction propone la prima recensione "interattiva". Funziona cosí: se la critica di Satisfiction ti convince a comprare il libro, ma dopo averlo letto ritieni che l'entusiasmo di Satisfiction ha deluso le tue aspettative, invia una mail a redazione@satisfiction.me che spieghi perché il libro che Satisfiction ti ha segnalato non era veramente "imperdibile e assolutamente da leggere": Satisfiction ti rimborserà il prezzo di copertina.

UN SALTO NEL VUOTO. LA MIA VITA FUORI DALLE CORNICI

Maurizio Cattelan con Catherine Grenier / Rizzoli

Catherine Grenier, condirettore del Centre Pompidou, ci guida alla scoperta dell’artista contemporaneo più famoso e discusso di questi anni, con una conversazione che spazia dall’infanzia agli esordi, sino alla mostra celebrativa del Guggenheim Museum. Spesso contestato a priori e giudicato un artista capace soltanto di provocare, Cattelan stupisce per la naturalezza con la quale apre se stesso al lettore, condividendo

Rubriche

Raymond Chandler: Il grande sonno

Inception

Raymond Chandler: Il grande sonno

Erano pressapoco le undici del mattino, mezzo ottobre, sole velato, e una minaccia di pioggia torrenziale sospesa nella limpidezza eccessiva là sulle colline. Portavo un completo blu polvere, con camicia blu scuro, cravatta e fazzolettino assortiti, scarpe nere e calzini di lana neri con un disegno a orologini blu scuro. Ero corretto, lindo, ben sbarbato e sobrio, e me ne

Lo straniamento pop di C’è posto tra gli indiani giunge al Premio Strega

L'intervista

Lo straniamento pop di C’è posto tra gli indiani giunge al Premio Strega

Estraneo tra gli estranei. È estraneo persino a se stesso Marcello Mastronardi, l’eroinomane protagonista di C’è posto tra gli indiani, terzo romanzo di Alessio Dimartino, edito da Giulio Perrone e candidato al Premio Strega. Selezionato tra i ventisette titoli, non rientra nella dozzina, ma non sembra scomporsi Alessio Dimartino, classe ‘82, già autore di Tutti vivemmo a stento (2010) e

Richard Brautigan: American Dust

Tobacco Road

Richard Brautigan: American Dust

“A fare da sfondo al pontile e alla barca c’erano una capanna di legno da imballaggio e un orticello con mais, piselli e pomodori. Questa era la sua vita e il suo tempo sull​a​ Terra. L’unico vizio che a​veva il vecchio era masticare un sacco di tabacco. Gli macchiava la lunga barba bianca, che sembrava un giardino delicato costituito da

Americana

Americana

Americana

Secondo i dati di Wuz, dall’inizio dell’anno sono già stati pubblicati circa 16.000 libri: una quantità folle, soffocante, aggressiva. Come sopravvivere all’invasione? Semplice: scegliendo. Questa è la mia personale selezione dei dieci migliori titoli di letteratura americana usciti in Italia dall’inizio dell’anno, tanto per farvi capire che aria tirerà da queste parti nelle prossime settimane. Non è una classifica: di

Piccoli e grandi Guerrieri

Parole di Cuore Satisfiction

Piccoli e grandi Guerrieri

Parole di cuore  Istituto Nazionale dei Tumori di Milano 10 aprile 2014 Incontro con Antonio Steffenoni. I bambini: Filippo, Chantal, Letizia, Gaetana, Sofia, Ilaria, Lidia, cecilia, Eliza, Edoardo (Dodo), Etienne. Dalla storia Il sale e lo zucchero Ediz. Carthusia . C’era una volta un re che aveva tre figlie: Sofia, Sara, Chiara. Era un re molto triste perché aveva perso

Inediti

Pier Paolo Pasolini. In nome della cultura mi ritiro dallo Strega

Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini. In nome della cultura mi ritiro dallo Strega

Con un articolo apparso sul “Giorno” il 24 giugno 1968 Pier Paolo Pasolini, in lizza al Premio Stregacon il romanzo “Teorema”, annunciava il proprio ritiro dalla competizione. Le motivazioni non hanno perso di attualità, anzi. Per cui Satisfiction ha deciso di ripubblicare il testo che segue (presente nel volume dei Meridiani Mondadori, “Saggi sulla politica e sulla società”, a cura di

Arthur Rimbaud inedito. Non sono venuto qui per essere felice

Arthur Rimbaud

Arthur Rimbaud inedito. Non sono venuto qui per essere felice

«‘Per capire Rimbaud leggiamo Rimbaud’. Così raccomanda Yves Bonnefoy all’inizio del suo fondamentale libro sul poeta di Charleville. Giusta raccomandazione, cui è, però, d’obbligo un’aggiunta: per capire Rimbaud leggiamo tutto Rimbaud. Leggiamo il poeta e pure il negoziante d’Africa. Leggiamo le poesie di Rimbaud, le lettere del Veggente, ma anche le sue lettere dall’Africa alla famiglia che ci dicono le

Jack London inedito. Consigli agli aspiranti scrittori

Jack London

Jack London inedito. Consigli agli aspiranti scrittori

 Verso la fine del 1914, un giovane aspirante scrittore inviò una copia del suo manoscritto a Jack London, lo scrittore americano autore de Il Richiamo della Foresta, Zanna Bianca e Martin Eden – proprio la difficile storia di un giovane uomo che lotta per diventare uno scrittore. London, ai tempi di questa lettera inedita in Italia (e qui tradotta da Michele

Piersandro Pallavicini anteprima. Una commedia italiana

Piersandro Pallavicini

Piersandro Pallavicini anteprima. Una commedia italiana

Finalmente un romanzo che si legge come un romanzo. Lo so: di solito si usa dire “un saggio che si legge come un romanzo”, ma non è un lapsus. Perché di questi tempi è sempre più raro imbattersi in un romanzo che promette bene. Promette bene perché “Una commedia italiana” di Pallavicini ( in libreria da domani per Feltrinelli, pp.

Pippo Del Bono. Pier Paolo Pasolini: Urlare la verità

Pippo Del Bono

Pippo Del Bono. Pier Paolo Pasolini: Urlare la verità

Urlare la verità è il volume che inaugura la nuova collana “Sorbonne”, edita da Edizioni Clichy e curata da Giovanna Ceccatelli. Una collana che raccoglie, in piccoli libri, le grandi idee del Novecento, le parole, i percorsi e le storie che hanno dato “forma” al pensiero, all’arte, alla letteratura e alla politica venuti dopo. Come gli altri titoli, Urlare la

Satisfiction su carta