990x27_promo

Gianluca Garrapa ggg

Gianluca Garrapa è nato nel 1975 (non nel 1955), in provincia di Lecce, si è laureato in Lettere Moderne, convinto di diventare il postino di Maria de Filippi; conduce a sua insaputa la trasmissione radiofonica RadioQuestaSera su Punto Radio Cascina, disturbando, più che altro, l’etere e lo streaming; dipinge, scrive romanzi, racconti, poesie (secondo lui, ovviamente), è incline a far ridere la gente, soprattutto suo malgrado. A volte, però, nei momenti di giocosa serietà, lavora come counselor all’ascolto. Ama andare in bici perché non ha la macchina e aiutare gli esseri umani a capire che si può essere felice anche nei momenti marroni.

Gianluca Garrapa su Satisfiction.me:

Vinicio Motta. La mia è una scrittura di caratteri  mobili
Gianluca Garrapa /

Vinicio Motta. La mia è una scrittura di caratteri mobili

Dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Francesco Quaranta.  Mi ricordo dove sono nate le idee dei romanzi
Gianluca Garrapa /

Francesco Quaranta. Mi ricordo dove sono nate le idee dei romanzi

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i silenzi delle

Flavio Ignelzi. I miei racconti nascono in auto
Gianluca Garrapa /

Flavio Ignelzi. I miei racconti nascono in auto

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Paolo Gamerro. Milano Horror
Gianluca Garrapa /

Paolo Gamerro. Milano Horror

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Conversazione con Gianni Tetti. Grande nudo
Gianluca Garrapa /

Conversazione con Gianni Tetti. Grande nudo

Nel tuo romanzo, i protagonisti sono sì esseri umani ma, alcuni di loro, si trasformano in quasi-animali, in quasi-cani. Altri, invece, come il cane nero che accompagna il marjarzu, addirittura parla come un umano. C’è anche il vento, in qualche modo, che pare essere una voce-narrante, e poi anche la voce che interloquisce con il prete: mi viene da pensare che

Alessio Posar. Ho bisogno della città e delle persone per scrivere
Gianluca Garrapa /

Alessio Posar. Ho bisogno della città e delle persone per scrivere

 dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Luca Marinelli. Scrittura di tempo e di spazio
Gianluca Garrapa /

Luca Marinelli. Scrittura di tempo e di spazio

“dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i silenzi delle

Alessandro Assiri. Ogni scrittura è spostamento
Gianluca Garrapa /

Alessandro Assiri. Ogni scrittura è spostamento

Dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Biagio Cepollaro. Il pensiero presuppone il suo desiderio
Gianluca Garrapa /

Biagio Cepollaro. Il pensiero presuppone il suo desiderio

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Mariangela Guatteri. Scrivere è conservare la “presenza”
Gianluca Garrapa /

Mariangela Guatteri. Scrivere è conservare la “presenza”

Dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Maurizio Manzo. Scrivo al pc del mio negozio
Gianluca Garrapa /

Maurizio Manzo. Scrivo al pc del mio negozio

Dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Enrico Meloni. Dare corpo alla scrittura
Gianluca Garrapa /

Enrico Meloni. Dare corpo alla scrittura

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Intervista a Francesca Del Moro in cinque sensi
Gianluca Garrapa /

Intervista a Francesca Del Moro in cinque sensi

Vista: Guardi la gente / fiera e smagliante / ne immagini / le vite esatte.: cosa vedono le parole de Gli obbedienti nell’essere umano contemporaneo? Tra i cinque sensi, la vista è quello maggiormente chiamato in causa nel libro. Non a caso, gli spunti principali vengono dal cinema. L’essere umano contemporaneo appare come individualista, isolato dai suoi simili, orientato verso

Francesca Del Moro. Il corpo nella scrittura
Gianluca Garrapa /

Francesca Del Moro. Il corpo nella scrittura

Domandone: dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali

In maniera assorta fabbrico versi. Intervista a Antonio Morelli
Gianluca Garrapa /

In maniera assorta fabbrico versi. Intervista a Antonio Morelli

  Vista: Occhi / ad osservare deserti / e fiori di violette / nell’abbraccio distante / e troppo distratto / nel bosco indisciplinato: come osserva il poeta per trarne parole?   In maniera assorta, e vicina, ma pure distante e fabbrico i versi.   Tatto: Toccami / velluto di aria. / Toccami / possente visione // Il vento leggero /

Paolo Zardi. La mia è scrittura di movimento
Gianluca Garrapa /

Paolo Zardi. La mia è scrittura di movimento

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

Beatitudine&Delirio: Il monaco nero, 1894, Anton Čechov
Gianluca Garrapa /

Beatitudine&Delirio: Il monaco nero, 1894, Anton Čechov

Il professor Andrej Vasil’ič Kovrin era sovraffaticato e aveva un esaurimento nervoso. Non era in cura, ma così, di sfuggita, davanti a una bottiglia di vino, ne parlò con un medico suo conoscente, e questi gli consigliò di passare la primavera e l’estate in campagna: non c’è dubbio, in parte è come dici tu: il godimento che traeva dai suoi

Carlo Bordini. Quando esiste solo la scrittura
Gianluca Garrapa /

Carlo Bordini. Quando esiste solo la scrittura

Dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i

La realtà aumentata del poeta. Intervista a Sonia Caporossi
Gianluca Garrapa /

La realtà aumentata del poeta. Intervista a Sonia Caporossi

Vista: ti vedo danzare nel Sole, danzare in un sacro sorriso: cosa vede nel mondo un poeta? Sonia: Il poeta vede nel mondo l’epifania estatica della realtà in forma d’arte. Vede una realtà aumentata, in cui ogni singolo particolare balugina come fosse il riverbero della propria autocoscienza amplificata. Vede il contenuto, che può essere oggettivamente qualsiasi cosa, trasfigurato nella compostezza

Diego Conticello. Lucio Piccolo e Bartolo Cattafi sono modelli imprescindibili
Gianluca Garrapa /

Diego Conticello. Lucio Piccolo e Bartolo Cattafi sono modelli imprescindibili

dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino\a o destrorso\a? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i